Ragazzo 14enne, rientrato a casa dopo la scuola, ha sorpreso in casa da 2 ladri che lo hanno accoltellato nel tentativo di immobilizzarloE’ successo a Milano, in un appartamento al primo piano di via Tesi. Un giovane studente 14enne, se l’è vista davvero brutta al suo rientro a casa dopo essere stato a scuola. Rientrato a casa verso le 13:30 si è accorto che la porta finestra era aperta e si è avvicinato per chiuderla. Proprio in quel momento è stato aggredito dai due ladri nascosti sul balcone che hanno tentato subito di immobilizzarlo. Il ragazzino, nonostante l’età e la differenza di stazza, ha provato a reagire.

I malviventi che lo hanno aggredito con un coltello gli hanno provocato un taglio al fianco sinistro lungo 5 centimetri. Per fortuna si è trattato di una ferita superficiale così superficiale da non richiedere neppure i punti di sutura. Gli aggressori sono poi fuggiti apparentemente a mani vuote. A dare l’allarme è stato proprio il ragazzo.

Sul posto è intervenuta la Polizia ed il ragazzino è stato soccorso in codice giallo al San Carlo. I medici dell’ospedale gli hanno riconosciuto una prognosi di otto giorni, non certo per la ferita, ma per riprendersi dallo spavento.

Non è in pericolo di vita. Gli agenti del commissariato di Polizia di Bonola stanno ricostruendo il percorso dei ladri nelle speranza che qualche telecamera in zona li abbia inquadrati. Il ragazzo ha raccontato che entrambi avevano il volto coperto.

Scrivi un commento